Azione B7

Cavolto

L’azione B7 consiste nella rinaturazione del tratto finale della roggia Cavolto in comune di Merone. Il tracciato originario del corso d’acqua fu pesantemente rimaneggiato prima con la coltivazione delle miniere di marna tra il 1928 ed il 1970, quindi con la sistemazione ambientale degli anni 80 che prevedette il riempimento delle aree cavate con l’acqua deviata dalla roggia Durini – Cavolto e la costruzione gioco forza di un emissario dei laghi che scaricasse nel Lambro poco a valle della confluenza della Bevera di Molteno. La “riqualificazione” di allora però immaginò l’emissario più come un canale artificiale che come un corso naturale: esso è infatti caratterizzato da una sezione artificiale rettangolare con muri di sponda in calcestruzzo, tra l’altro oggi piuttosto ammalorati e sottoscavati, e numerosi salti di fondo spesso non superabili dalla fauna ittica proveniente dal Lambro.

L’azione prevede nel dettaglio:Roggia Cavolto2

  1. la rimozione completa di tutti i manufatti in calcestruzzo
  2. la riprofilatura della sezione idraulica
  3. una nuova morfologia planimetrica naturaliforme
  4. la creazione di un’area di acqua ferma in sponda sinistra, in corrispondenza del meandro
  5. la rivegetazione con piante autoctone con costituzione di una corretta successione vegetazionale

Inizialmente è stato prodotto uno studio di prefattibilità, che comprendeva anche altri interventi sui laghi di Baggero, che viene di seguito riportato. E’ possibile anche visionare la presentazione illustrata nell’incontro del 11/09/2013 a Lurago d’Erba relativa ai medesimi interventi.

Studio di prefattibilitàTAV 2 - Planimetria di progetto e particolari costruttivi

Il progetto preliminare è stato consegnato nel mese di Ottobre 2014.

Elaborati del progetto preliminare

La progettazione definitiva-esecutiva è stato affidata il 12 Dicembre 2014 e gli elaborati, riportati qui sotto, sono stati consegnati nel mese di Marzo 2015.

Elaborati del progetto definitivo-esecutivo 

CavoltoRiqu

La gara d’appalto è stata aperta nel Luglio 2015 e chiusa ad Agosto dello stesso anno. Nel Gennaio 2016 i lavori sono stati aggiudicati all’impresa Costruzioni Cerri di Talamona (SO) che ha firmato il contratto il 16/03/2016.

I lavori sono stati consegnati in forma parziale per le sole operazioni di taglio della vegetazione e formazione di accessi e piste di cantiere il 21/03/2016 ed in forma definitiva il 26/05/2016. I lavori si sono conclusi nel mese di Dicembre 2016. Nei mesi di febbraio e marzo 2017 sono stati richiesti ed eseguiti alcuni lavori complementari riguardanti la piantumazione di specie acquatiche ed arbustive lungo la roggia, la posa di supporti per l’installazione di bacheche informative e la sostituzione di tratti di parapetto lungo la penisola per raggiungere l’immissario della roggia Cavolto.

Di seguito sono riportate alcune immagini relative ai momenti salienti del cantiere.

Marzo – Aprile 2016: Taglio della vegetazione ed apertura pista di accesso

Settembre 2016: Lavori sulla prima soglia di monte

Settembre 2016: Completamento prima rampa di monte e inizio tratto di valle

Ottobre 2016: Completamento bacini e soglie di valle

26 Ottobre 2016: Apertura tura e varo

Novembre 2016: Situazione a regime

Febbraio-Marzo 2017: Lavori complementari

Aprile 2017: Controllo attecchimento

Settembre 2017: prima stagione vegetativa

Settembre 2018: seconda stagione vegetativa

I commenti sono chiusi.